Science Fiction Project - Free Culture
Urania - L'autore in appendice
* * Back * *

JACK CARROL HALDEMAN II - Marzio Tosello

Il signore dai lunghi capelli che vedete qui sopra (e Festino glieli ha persino accorciati un poco per lasciarci lo spazio per questa nota) è Jack Carrol Haldeman II. È nato a Hopkinsville, cittadina agricola del Kentucky, nel 1941, battendo di due anni il fratello Joe, molto più famoso, per il momento, nel mondo della fantascienza, sia per la sua prolificità sia soprattutto per il fatto, assolutamente non trascurabile, di aver vinto due premi Hugo, il primo per il romanzo Guerra eterna, il secondo per il racconto Tricentenario.
Il giovane Jack C., che è sordo dalla nascita, ha trascorso gran parte della sua giovinezza viaggiando al seguito del padre, funzionario del Servizio Pubblico del ministero della Sanità, che doveva frequentemente spostarsi per le esigenze della sua carica.
Ha studiato alla John Hopkins University di Baltimore, nello stato atlantico del Maryland, dove si è laureato in biologia. Ha in seguito lavorato come tecnico in campo medico, ha tenuto numerosi corsi sulla fantascienza, sulla scrittura creativa e anche sulla fotografia, campo in cui eccelle.
Ha cominciato abbastanza "tardi" al scrivere professionalmente: infatti il suo primo racconto. Garden of Eden, è apparso su Fantastic solo nel 1971 (il debutto del fratello era avvenuto nel '69 su Galaxy). Da allora ha pubblicato; una sessantina di racconti, da solo o in y collaborazione con Joe, racconti che sono apparsi su tutte le principali riviste statunitensi del settore. Ha inoltre contribuito con storie sue ad alcuna delle più importanti antologie uscite negli Stati Uniti.
Per l'Isaac Asimov's Science Fiction Magazine ha scritto una serie di racconti sportivi ambientati nel prossimo e nel lontano futuro, e si augura di poterli pubblicare in un unico volume, appena ne avrà raccolto un numero sufficiente. Ovviamente non ha mancato 1' appuntamento col romanzo, vero banco di prova per uno scrittore, dando alla stampe, nel 1979, Vector Analysys, dove vengono ampliati i temi di un racconto d'egual titolo pubblicato l'anno precedente su Analog.
Dai racconti Starschool e Starschool on Hell (in versione italiana sono stati pubblicati sulla Rivista di Asimov n. 2 e n. 3, edizione Armenia) scritti in collaborazione con il fratello Joe, i due hanno ricavato il romanzo Scuola di sopravvivenza, che tanto successo ha riscosso qui da noi lo scorso anno. Sulla scia di romanzi a sfondo militaristico, quelli in cui eccellono autori come Heinlein e Pournelle, i due Haldeman hanno costruito una storia divertente sull'iniziazione di un giovane gigante aia misteri della vita e della morte (altrui). Sulla scia di Joe, che con Il pianeta del giudizio aveva dato il suo contributo alla saga di Star Trek, anche Jack si è cimentato con le avventure dell'Enterprise se scrivendo Perry's Planet. Fra gli altri titoli del giovane Jack, mai apparsi in Italia, i più degni di nota sono Nadreck of Palain VII e Code: Red Blanket.

FINE