Science Fiction Project - Free Culture
Urania - L'autore in appendice
* * Back * *

ALAN DEAN FOSTER

Alan Dean Foster è nato a New York City il 18 novembre 1946, ma dopo pochi anni s'è trasferito con la famiglia in California. Qui, alla locale università, s'è diplomato in scienze politiche nel '68 e ha conseguito un baccalaureato in cinematografia all'UCLA nel '69. Ha iniziato la sua carriera di scrittore lo stesso anno in cui si è diplomato, scrivendo una lunga lettera, che gli verrà pubblicata come racconto, ad August Derleth dell'«Arkham Collector Magazine».
Autore prolifico, ha al suo attivo una mole cospicua di scritti che può esser divisa, grosso modo, in tre filoni principali. Nel primo possiamo collocare le novelization di film di sf, di cui ricordiamo «Dark Star», portato sullo schermo da Carpenter, «Alien», «Il buco nero», «Outland» e il fantasy «Krull».
Al secondo filone si possono ascrivere tutti quei romanzi che continuano il discorso di saghe preesistenti, delle quali Foster utilizza personaggi e situazioni per narrare storie, per così dire, collaterali. Qui troviamo romanzi come «Star Trek Log One» (to Ten) (1974-'79) in dieci volumi, e «La gemma di Kaiburr» (1978), in cui si narra un'avventura di Luke Skywalker, l'eroe di «Guerre Stellari». Questi sviluppi e arricchimenti di lavori originali sono stesi con lo stesso spirito, se non con l'identico stile, degli iniziatori.
Il terzo filone è quello in cui Foster si impegna più direttamente come creatore di intrecci, in una serie di romanzi che gli appartengono totalmente. Anche qui possiamo fare ulteriori suddivisioni, poiché Foster da una parte ha dato vita a due serie principali su cui torna di tanto in tanto, dall'altra a romanzi che, almeno inizialmente, sono stati scritti come opere a sé. Le due serie sono quella di Flinx (che in realtà si chiama Philip Lynx) e quella di Skua September. Il personaggio su cui Foster s'è maggiormente impegnato è l'umano Flinx, giovincello quando lo incontriamo nel primo romanzo (è del 1972, ed è anche il primo romanzo pubblicato da Foster) del quale seguiamo evoluzione e avventure di romanzo in romanzo. Flinx, che ha poteri telepatici ondivaghi - a volte deboli, a volte potentissimi - è perennemente accompagnato dal suo animaletto di compagnia, Pip, un rettile volante dalle molteplici capacità. Nei numerosi romanzi della saga di Flinx, perennemente a metà strada fra sf e fantasy, incontriamo numerose razze aliene, fra cui spiccano i Thranx, formiconi umanoidi, e gli Aa, nemici giurati del genere umano in forma di lucertoloni.
Del suo lavoro, Foster ha detto: "La maggior parte dei miei romanzi è ambientata nella cosiddetta Università del Commonwealth, un futuro governo sociopolitico spaziale in cui gli uomini convivono in un'alleanza particolarmente stretta con una razza di creature dette Thranx. All'interno di questo universo posso creare un'immensa varietà di storie. Alcune formano un tutt'unico, collegate come sono le une alle altre, come quelle di Flinx. In altri romanzi inserisco personaggi intercambiabili come Skua September, che è una sorta di comparsa in «La fine della vicenda» e che diviene il protagonista in romanzi come «Icerigger» e «Mission to Moulokin», due romanzi che formano un'unica storia".

FINE