Red Alert Project
Utopia & Dystopia
* * Back * *

IL NAZISMO ESOTERICO - Marco Dolcetta


Nel loro progetto di riformare e rifondare l'umanità i nazionalsocialisti coltivarono filoni di ricerca sul paranormale e l'esoterismo, come pure sulle origini di molte dottrine orientali. Una specifica divisione SS, la Ahnenerbe (in italiano 'Eredità Ancestrale'), si occupava dello sviluppo di queste discipline, nell'intento di fornire al regime hitleriano delle fondamenta di carattere iniziatico.

La Ahnenerbe pubblicava studi sulle antiche popolazioni indogermaniche, i sistemi di grafia storici come le rune interpretati in chiave magica, la meditazione, la dottrina della razza, la kabalah, le simbologie e le religioni orientali e molto altro ancora. L'interpretazione della figura del Führer come guida sciamanica del popolo (individuata in senso «diagnostico» anche da Carl Gustav Jung) sembrò trovare nel lavoro di questi esoteristi una legittimazione e un fondamento culturale e politico.

È un inedito lavoro di scavo interpretativo tra le fonti dottrinali dell'esoterismo nazionalsocialista: dalle società segrete agli studi sulla gnosi e l'alchimia, dalle spedizioni che portarono in Tibet, nel deserto del gobi e in Amazzonia gli uomini della Ahnenerbe fino alla stesura di una vera e propria dottrina segreta, con vari rituali di iniziazione.


01/12: Leon Degrelle

 


02/12: Radici Esoteriche


03/12: Circoli Segreti

 


04/12: Iniziazioni


05/12: Antisemitismo

 


06/12: SS Occulte


07/12: Cinema di Regime

 


08/12: UFO


09/12: Anima Germanica

 


10/12: Estetica al Potere


11/12: Massoneria

 


12/12: Buco Nero